DISSIMULAZIONI MASSONICHE PDF

“Eroine della dissimulazione: Il teatro di Lusia Bergalli Gozzi.” Quaderni La massoneria veneta dalle origini alla chiusura delle logge (–). Udine: Del. 56 57 58 59 60 61 62 63 64 G. Giarrizzo, Massoneria e illuminismo, pp. Simulazione e dissimulazione religiosa nell’Europa del ‘, Turin “Mio padre, di famiglia mazziniana repubblicana anticlericale massonica, era stato dissimulare la sua profonda impressione; ed in quello stato di turbamento.

Author: Akilrajas Gajin
Country: Moldova, Republic of
Language: English (Spanish)
Genre: Marketing
Published (Last): 11 October 2016
Pages: 391
PDF File Size: 10.69 Mb
ePub File Size: 6.27 Mb
ISBN: 565-9-82112-429-4
Downloads: 30263
Price: Free* [*Free Regsitration Required]
Uploader: Mezirg

Nato a Ferentino nel 90 a.

C, censore di Caio Giulio Cesare dal 54 a. Fu pretore nel 46 a. Sebbene Antonio venisse sconfitto, Irzio e Pansa morirono in questo scontro nel 43 a. Una tradizione vuole che la famiglia Lolli discenda dal suo casato.

Appartenente, dunque, alla Gens Lollia, homus novus dell’epoca augustea, faceva parte dell’aristocrazia cittadina dell’Antica Roma. Nato a Ferentino nel 54 a. Nel i tre scesero in campo fianco a fianco con l’esercito milanese contro Federico II, che scrisse lamentandosi del fatto al re d’Inghilterra.

Laureatosi a Roma in utroque iure, diritto canonico e civile, ebbe una collocazione di primo piano nella struttura sociale del suo tempo. Agata, vicina al borgo di Ferentino e di continuo guardato da un buon numero di soldati e da due monaci celestiniani nativi di Ferentino. I monaci della chiesa di S. Antonio, fingendo con i soldati della guardia che il materasso della guardia servisse per il Visitatore.

Quindi, per ordine dello stesso Visitatore, le ossa furono immediatamente trasportate a L’Aquila, nella basilica di S.

Humanum Genus (20 aprile ) | LEONE XIII

Come attestano le fonti, S. Nicola Ludovisi come visitatore apostolico.

Nel monastero di S. Antonio la reliquia del cuore di Celestino V. Il cardinale Ludovisi, fissimulazioni il 5 giugno a ispezionare la chiesa e il cenobio di S. In una lapide di marmo al centro del pavimento della chiesa di S. Celestino massniche al Nell’autunno delin occasione di straordinarie commemorazioni celestiniane, le venerate spoglie sono tornate a Ferentino dove furono esposte e onorate, per alcuni giorni, nelle chiese di S. Agata, nella chiesa Cattedrale e nella chiesa di S.

Apprezzato per molti anni alle corti degli Sforza e dei Montefeltro. Nato a Filettino nelvenne a Ferentino per istruirsi nelle Lettere Classiche. Autore di un poema dedicato a papa Paolo III. Ambrogio Novidio Fracco nacque a Ferentino nel Anche se definito erroneamente come un umanista minore del Rinascimento, la sua poesia offre certamente aspetti di dissimulazjoni trascurabile interesse, tanto che i ferentinati gli mmassoniche anche una scuola media a lui intitolata.

Nato a Frosinone intorno alaveva studiato diritto ed era iuris utriusque doctor. Rimase presso la Curia Romana per diciassette anni portatovi dal Cardinale Cicala intorno al Il primo impatto con la Diocesi di Ferentino non fu facile per lui che aveva spesso ricoperto incarichi di curia ed aveva avuto esperienze di carattere giuridico anche se non erano mancate quelle di dissimulazikni pastorale. La suddetta visita pastorale era costituita da due parti: Ma tra le preoccupazioni del Vescovo quella maggiore riguardava il restauro e la conservazione dignitosa dei luoghi di culto.

  KERESETE MO KOPELONG PDF

Nasce a Ferentino Frosinone il 19 marzo da Giuseppe e Annunziata Fortuna, sestogenito di dieci figli.

Personaggi illustri – Comune di Ferentino (FR)

Aderisce alle idee innovatrici, democratiche e patriottiche propugnate da Mazzini. Ma il 3 luglio le truppe del generale Oudinot entrano in Roma ristabilendo il potere temporale. Non sappiamo quale sia stata la prima tappa del suo lungo peregrinare. Secondo alcuni va in Turchia a Smirne, ma la notizia non ha trovato conferma. Da un rapporto di polizia del 27 aprileinfatti, risulta dimorare in un piccolo paese del Piemonte, dove esercita la sua professione medica.

Nonostante la matrice mazziniana e repubblicana, Alessandro Angelini sposa ad un certo punto la causa monarchica. Nel partecipa con il Corpo di spedizione, al comando del generale Alfonso La Marmora, alla guerra di Crimea. Nel novembresi trova a Cassino, proveniente da Napoli per incontrarsi con un gruppo di fuoriusciti pontecorvesi. L’8 dicembre Angelini invade Pontecorvo, alla testa di armati.

A Torino nel pubblica un piccolo saggio politico di 48 pagine dal titolo Il ministero e l’Italia: Da questo scritto, si evince, tra l’altro come Angelini sia un profondo conoscitore dell’ ambiente politico torinese ed un assiduo frequentatore delle stanze parlamentari.

Era questa una loggia fondata nelsotto tutela francese e poi passata nel al Grande Oriente d’Italia, frequentata, data la sua caratteristica portuale, da molti stranieri ed esuli. Ritornato a Ferentino solamente nelalla definitiva caduta del potere temporale dei Papi, Angelini il 20 settembre viene eletto Presidente della nuova Giunta Provvisoria. Nell’agosto viene dal Ministro dell’Istruzione Pubblica nominato Delegato scolastico del Mandamento di Ferentino. Nobildonna romana, figlia di Giuseppe Candidi e Maddalena Scilla.

Nacque nel e visse nel pieno dei grandi cambiamenti politici e sociali in Europa tra i quali la Rivoluzione Francese e l’Impero Napoleonico. Pittrice emerita, i suoi quadri si trovano presso il Palazzo della Cancelleria in Roma, presso l’Accademia di San Luca e la Reggia di Caserta, in Inghilterra e presso le famiglie dei suoi discendenti a Roma e Lanuvio.

Le prime attestazioni della famiglia risalgono al quando i Giorgi, proprietari di fornace, risultano fornitori della Venerabile Fabbrica di San Pietro.

Esso contiene manoscritti antichi di storia locale, schede e collezioni di epigrafi latine, appunti di archeologia e ricchissimo carteggio epistolare di autorevoli personaggi e studiosi ottocenteschi, relativo alle sue ricerche e studi.

De Rossi e W. Essa consta di circa volumi ed opuscoli che trattano di Diritto e Economia, Epigrafia Latina, Storia Ecclesiastica, Scienze Naturali, Filosofia e Lettere Classiche per un arco cronologico esteso dal al Fu amministratore probo, saggio e lungimirante. A lui si deve il merito di uno studio approfondito relativo al Teatro, effettuato massoniche in una lettera al sindaco di Ferentino, rievoca l’ inatteso risultato di prolungate indagini archeologiche condotte sul sito.

  AUDI TTS OWNERS MANUAL PDF

Di Giuliano di Roma, fu portata in Ferentino ad appena sei anni, dopo essere rimasta orfana di madre in modo assai drammatico. Giuseppe e per i derelitti. Segue dissimulaizoni testo della lapide commemorativa apposta sulla facciata della casa madre della Congregazione fondata da Caterina Troiani.

Medaglia d’ oro al valore militare. Dissimulzzioni da un delatore, certo Dante Bruna, che ottenne in compenso 70 mila lire, don Giuseppe fu arrestato dalla Gestapo il 4 gennaio del Sottoposto a tortura, mantenne un orgoglioso contegno. Denunciato ed arrestato, nel corso di lunghi estenuanti interrogatori respingeva con fierezza le lusinghe e le minacce dirette a fargli rivelare i massonicge della resistenza.

Celebrato con calma sublime il divino sacrificio, offriva il giovane petto alla morte. Luminosa figura di soldato di Cristo e della Patria Roma, 8 settembre -3 aprile Alberto Lolli-Ghetti nacque a Ferentino il 4 maggio da Ambrogio e Lisa Sterbini; il padre era direttore delle Poste, la madre apparteneva ad una famiglia di proprietari terrieri. Tra i soldati, che con lui condividevano la dissimu,azioni esperienza della guerra e del deserto, ebbe la felice sorpresa di massiniche ventisei provenienti da Ferentino.

simboli massonici dissimulati?

Morente, pronunzia superbe parole di soddisfazione per il dovere adempiuto e sublimi espressioni di devozione alla Patria. Africa Settentrionale, novembre Medaglia d’argento al valor militare.

Domenico e i suoi commilitoni sbarcarono a Valona e per mesi furono impegnati in operazioni di controllo del territorio albanese e montenegrino. I suoi sentimenti puri, il suo onore di soldato, la sua fede di cristiano non gli permettevano di far pagare alla sua coscienza il prezzo richiesto dai suoi carnefici. Il suo rifiuto netto e sdegnato alla lusinga della collaborazione in cambio della salvezza lo spinse direttamente verso un consapevole martirio.

Sottoposto ad un breve processo farsa da parte del Tribunale Militare di Guerra di Shutari, il 26 ottobre fu condannato a morte per fucilazione, sentenza eseguita il 29 ottobre Vivere Ferentino La Storia.

Ambrogio Martire Patrono di Ferentino. Le Terme a Ferentino. Trasporto pubblico locale e orari Cotral. Mappa – Stradario di Ferentino. Salvaguardia dell’ambiente – Sanita Pubblica. SIN – Bacino del fiume Sacco. Martino Filetico Apprezzato per molti anni alle corti degli Sforza e dei Montefeltro. Silvio Galassi Nato a Frosinone intorno alaveva studiato diritto ed era iuris utriusque doctor. Beata Di Giuliano di Roma, fu portata in Ferentino ad appena sei anni, dopo essere rimasta orfana di madre in modo assai drammatico.

Don Giuseppe Morosini Medaglia d’ oro al valore militare. Alberto Lolli Ghetti Medaglia d’ oro al valore militare. Domenico Salvatori Medaglia d’argento al valor militare.